Lo Studio Dentistico Di Gioia possiede un dispositivo che riduce l’ansia, la paura e crea uno stato di rilassamento durante la terapia. Il dispositivo miscela il protossido di azoto e l’ossigeno e lo somministra tramite una mascherina sul naso.

 

Cos’è il protossido di azoto?

È un gas incolore con un debole sapore dolciastro che viene miscelato ad ossigeno e viene somministrato tramite una piccola maschera posta sul naso. Il suo effetto è di abbassare la sensazione dell’ansia e del dolore. Questa miscela non addormenta poiché il paziente sarà sempre capace di udire e rispondere a tutte le domande o le richieste da parte del dentista.

 

Come si utilizza?

Dopo aver posizionato la mascherina, il medico vi chiederà di respirare normalmente e in poco tempo inizierete a sentire una sensazione di leggerezza e/o di euforia Essenzialmente dovrete sentirvi rilassati e rassicurati.

 

Quanto dura l’effetto?

L’effetto verrà mantenuto solo per la durata dell’intervento, poiché appena viene spento l’erogatore l’effetto svanisce. Il medico utilizzerà una percentuale di protossido diversa per ogni paziente e alla fine del trattamento somministrerà ossigeno pure per togliere qualsiasi residuo ancora presente.

 

Lo posso provare?

Il protossido è indicato per i pazienti:

  • spaventati, ansiosi o turbolenti;
  • che hanno difficoltà a tenere aperta la bocca;
  • per i quali non è possibile ottenere una profonda anestesia locale;
  • bambini non cooperanti o impauriti che necessitano di cure dentali;
  • a rischio di emergenze: per esempio, epilettici, ipertesi, cardiopatici, asmatici ecc.

Le controindicazioni all’uso di protossido d’azoto/ossigeno includono:

  • naso chiuso;
  • primo trimestre di gravidanza;
  • gravi malattie psichiatriche;
  • alcune gravi malattie croniche ostruttive polmonari.

Bibliografia

American Academy of Pediatric Dentistry. Guideline on use of Nitrous Oxide for Pediatric Dental Patients. Reference Manual V31/NO 6 09/10 148-151.

Piras D, Carini F, Deschino A. Tecniche di sedazione nel trattamento odontoiatrico dei pazienti con bisogni speciali. RIS rivista Italiana di stomatologia 2008;2:8-19.

Tecniche ambulatoriali di sedazione cosciente in odontoiatria. DM Il Dentista Moderno 2010, http://www.ildentistamoderno.com/tecniche-ambulatoriali-di-sedazione-cosciente-in-odontoiatria/